Close

HH Global incontra il Principe Carlo nell’ambito della Sustainable Markets Initiative

Autore: Kevin Dunckley

COMUNICATO

Robert MacMillan, Presidente esecutivo di HH Global incontra il Principe Carlo presso i Kew Gardens, nell’ambito del nostro coinvolgimento nella Sustainable Markets Initiative e Terra Carta.

Nell’ambito del nostro costante coinvolgimento nella Sustainable Markets Initiative, il Presidente esecutivo di HH Global, Robert MacMillan, è stato onorato di ricevere l’invito a incontrare il Principe Carlo ieri presso i Kew Gardens, per discutere delle misure ambiziose e pratiche delineate nella nuova Terra Carta. 

HH Global si è unita a un esclusivo elenco di 15 tra i primi leader di settore nel campo della sostenibilità, con programmi di ESG all’avanguardia delle proprie strategie aziendali, tra cui Diageo, BP e Burberry. Lo scopo della visita era consentire a queste società di approfondire le proprie conoscenze sulla crisi della biodiversità, discutendo delle soluzioni in fase di esplorazione presso l’istituto leader mondiale dei Royal Botanic Gardens, Kew. Il Responsabile di sostenibilità e innovazione, Kevin Dunckley ha affermato: “HH Global è davvero onorata di essere stata scelta per incontrare il Principe Carlo per discutere di questa nuova iniziativa SMI, insieme ad altre società influenti e di rilievo che svolgono il proprio ruolo nel miglioramento degli standard di sostenibilità a livello globale.”

Il Principe Carlo ha svelato la Carta della Terra in occasione del One Planet Summit in Francia, in gennaio 2021, come piano d’azione per far sì che le pratiche sostenibili diventino il fulcro delle attività del settore privato entro il 2030. Sulla base della Magna Carta, che ha plasmato i nostri diritti e libertà fondamentali più di 800 anni fa, la Terra Carta ha l’obiettivo di incoraggiare la collaborazione tra leader di settore per concordare azioni pratiche, definendo un piano di recupero chiaro per la natura, le persone e il pianeta.

Dopo 50 anni a sostegno dell’ambiente, l’appello del Principe di Galles pone la natura come forza trainante alla base della crescita economica e industriale per il futuro e fa affidamento sulla collaborazione tra i business a livello globale per trasformare questa idea in realtà. Alcune delle politiche dettagliate nel manifesto sono delineate di seguito: 

  • Impegnarsi a supportare e accelerare rapidamente la transizione del mondo verso un futuro sostenibile
  • Riconoscere l’importanza del fattore “locale”: tradizioni, lingue e culture locali, oltre a prodotti, professioni e sostenibilità a livello locale e il modo in cui queste “località” si collegano e supportano a vicenda nella trama più ampia dei sistemi regionali e globali
  • Constatare che la traiettoria globale richiesta è quella sostenibile, in cui il settore privato deve ricoprire un ruolo importante. Per accelerare lungo questa traiettoria, è necessario adottare un approccio basato sul “futuro del settore” e sul “futuro dell’economia”
  • Intraprendere una collaborazione, condivisione di conoscenze e idee per indirizzare il mondo verso la sostenibilità a un ritmo più rapido attraverso la collaborazione tra settore pubblico, privato e filantropico.

Ancora una volta siamo orgogliosi di essere parte di questa conversazione estesa sulla sostenibilità, aiutando a catalizzare un cambiamento tangibile nel settore, incoraggiando le grandi corporazioni a riconoscere la loro responsabilità nei confronti dell’ambiente. Per altre politiche all’interno della Terra Carta, fare clic qui

Fotografie di: Royal Botanic Gardens, Kew